Legge penale

Obiezione all'arresto per contrabbando di immigrati

Gli argomenti in questo articolo sono i seguenti:

Petizione per obiezione all'arresto 1

ADANA NELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

RICHIESTA NO:

SOSPETTI:

VICE:

OGGETTO: A proposito di obiezione all'arresto

DESCRIZIONE:

1. Il mio assistito è stato arrestato il … con l'accusa di traffico di migranti con sentenza del Giudice Penale di Pace, con l'interrogazione n. 2../… della II Corte Penale di Pace.

2. In primo luogo, considerando che la custodia cautelare è una misura cautelare, considerate le modalità con cui si è verificato l'evento e le dichiarazioni del cliente, la misura cautelare nel caso concreto è stata pesante.

3. Affinché la misura detentiva possa essere attuata, devono sussistere "fatti che dimostrino l'esistenza di un forte sospetto di reato". In altre parole, è la situazione in cui vi è un alto grado di sospetto e una grande possibilità che l'indagato o l'imputato abbiano commesso un reato. Per intentare una causa, CMK. Ai sensi dell'articolo 170 del codice penale turco, se le prove raccolte creano un sospetto sufficiente che il reato sia stato commesso, caso possibile aprire. In questa situazione, è auspicabile trovare motivi di arresto più forti rispetto ai motivi che richiedono l'apertura del caso (a un livello che richiede una condanna forte o la non assoluzione).

4. Ad un arresto Karar Per poter dare ci devono essere "fatti concreti che dimostrino l'esistenza di un forte sospetto di reato - prove e motivo di arresto". Inoltre, nella decisione da prendere si seguirà il principio della "DIMENSIONALITÀ". L'importanza del lavoro è la punizione prevista o politica di sicurezza Un mandato di cattura non può essere emesso se non è commisurato alla Oggi si possono applicare misure di sicurezza molto misurate riguardo al reato commesso. Ad esempio, firmare un funzionario delle forze dell'ordine in determinati giorni della settimana o gli arresti domiciliari: queste misure sono molto più misurate della detenzione per l'incidente concreto. L'arresto è una misura di protezione; non è una punizione. Inoltre, il mandato d'arresto dovrebbe essere emesso tenendo conto delle condizioni di cui all'articolo 5 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo e delle disposizioni del 19/3 della Costituzione.

5. Nella legge sono chiaramente scritte le situazioni in cui si devono considerare i motivi di arresto. Secondo questo; il comportamento dell'indagato o dell'imputato, se sussistono fatti concreti che fanno sorgere il sospetto che l'indagato o l'imputato fuggiranno, si nasconderanno o fuggiranno; In caso di forte sospetto di distruzione, occultamento o modifica delle prove, tentativo di esercitare pressioni su testimoni, vittime o altri, possono essere applicate misure di detenzione. Il mio cliente ha risposto sinceramente alle domande che gli sono state poste e ha spiegato come è avvenuto l'incidente. Nemmeno i fatti concreti che destano il sospetto che il mio cliente distruggerà, nasconderà o modificherà le prove o fuggirà.

6. Nel caso in cui l'indagato o l'imputato scappi, si nasconda o si verifichino fatti concreti che facciano sorgere il sospetto di fuga, può essere emesso un mandato di cattura. Sospettato o accusato, di essere arrestato o in futuro

Per salvarsi dalla punizione che riceverà, se ha lasciato il luogo dove si trovava subito dopo l'incidente, ha perso le tracce di lui e non è stato trovato anche se è stato cercato, si dovrebbe accettare che sia scappato e nascosto e dovrebbe essere emesso un mandato per il suo arresto. Se l'indagato o l'imputato non è ancora evaso, ma è coinvolto in eventi che fanno sospettare la sua fuga, ad esempio, ha cambiato residenza o ha ottenuto un passaporto o ha tentato di fornire un veicolo, in tali casi, il giudice o mahkemepuò emettere un mandato di cattura. Il dubbio da solo non basta. È essenziale trovare segni concreti di eventi che portino al dubbio. Tuttavia, non ci sono prove concrete o prove in questo caso.

7. Al fine di tutelare le prove del reato, può essere emesso un mandato di cattura. Naturalmente, a questo proposito, vanno ricercati alcuni fatti materiali. Diversamente, non si può accettare che questa condizione aggiuntiva sia soddisfatta con l'astratto pensiero che l'imputato danneggi la prova. Deve esserci un forte sospetto di reato che l'indagato o l'imputato stia cercando di distruggere, nascondere o modificare le prove. Non ci sono sospetti e preoccupazioni così forti nel nostro caso, perché le prove sono state per lo più raccolte.

8. Se l'indagato o l'imputato sta cercando di parlare con i testimoni dell'accaduto o mostra atteggiamenti che mostrano i suoi sforzi per incontrare la vittima, è necessario accettare l'esistenza di pressioni. È contro la legge tra l'indagato e l'imputato e i suoi compagni riconciliazione e possono essere emessi mandati di cattura per impedire la partecipazione. Se l'indagato o l'imputato narcotrafficante sta parlando al telefono, avendo un incontro o andando a casa sua con altri complici, è necessario accettare che sta cercando di scendere a compromessi per salvare se stesso o gli altri dando la colpa a uno dei soci, e dovrebbe essere emesso un mandato di cattura. Inoltre, non è necessario determinare che le conversazioni e le negoziazioni siano realmente su questa strada. Tuttavia, nel nostro caso, non c'è alcuna indicazione o impressione concreta al riguardo, e non c'è tale preoccupazione.

9. L'arresto non è una punizione, ma una misura di protezione. Fare un mandato di cattura non è obbligatorio per legge. Essere processati senza custodia cautelare è il principio, ed essere processati durante la detenzione è l'eccezione.

10. L'arresto, previsto come misura di protezione per il corretto funzionamento della procedura penale, dovrebbe essere l'ultima opzione. L'istituzione di controllo giudiziario in CMK 109 dovrebbe essere applicata per prima rispetto all'arresto. L'arresto è l'ultima misura. Il tribunale non dovrebbe ordinare un arresto senza prima esercitare il controllo giudiziario. La Corte EDU menziona anche nella sua giurisprudenza che la detenzione dovrebbe essere applicata come ultima risorsa; Afferma che se il beneficio ottenuto dalla detenzione può essere ottenuto con un'altra misura, non si deve ricorrere all'arresto.

11. Il mandato di cattura deve essere motivato (Any. 141/3, CMK 34). Quando prende una decisione per la detenzione, il giudice è obbligato a fornire giustificazioni dettagliate e fattuali in merito al fatto che i motivi della detenzione siano stati realizzati o meno. Un mandato di arresto ingiustificato è una violazione dei diritti umani.

12. Dichiarazioni come "stato delle prove", "possibilità di fuga dell'indagato", "possibilità dell'indagato di oscurare le prove", "non tutte le prove sono state ancora raccolte", "portata del fascicolo del tubo" non sono in alcun modo giustificazione.

13. I motivi del forte sospetto di commissione di un reato dovrebbero essere indicati nella motivazione del mandato di cattura. È illecito non esibire alcun fatto materiale durante l'emissione del primo mandato di arresto. L'autorità che esamina la decisione di arresto su opposizione deve correggere tale illegittimità. Se l'illegittimità della mancata esibizione di fatti concreti non è sanata da un ricorso in diritto interno, si verifica una violazione dell'articolo 5 della Convenzione.

14. Nella decisione di trattenimento o nelle decisioni relative alla prosecuzione della detenzione, si dovrebbe precisare concretamente per quali ragioni le misure di controllo giurisdizionale saranno insufficienti. Nel nostro caso concreto, non è stato proposto concretamente per quali ragioni le misure di controllo giurisdizionale saranno insufficienti.

RISULTATO E RICHIESTA:

Per le ragioni sopra esposte;

un. Rimozione del mandato d'arresto per il mio cliente e suo rilascio,

b. Se il vostro Ufficio del Pubblico Ministero è del parere contrario, LIBERO il mio cliente ATTUANDO MISURE DI CONTROLLO GIUDIZIARIO o CONTRO una cauzione ritenuta opportuna,

c. Se il suo ufficio del pubblico ministero capo la pensa diversamente, la nostra istanza viene inviata all'autorità di opposizione,

Forniamo e chiediamo una decisione.

avvocato difensore

Petizione per obiezione all'arresto 2

ADANA ASLİYE PENALTY COURT

File NO: 2021/ Prigioniero principale

RICHIESTA NO:

OBBIETTIVO:

DEPUTER:

OGGETTO: È nostra richiesta rivedere la detenzione.

DESCRIZIONE

Come il mio cliente è stato ingannato e ha commesso un errore a causa di un'offerta legale che ha accettato non allo scopo di commettere un crimine, ma per guadagnare denaro oltre alla propria attività con l'impatto negativo del processo pandemico, il mio cliente non vive in Adana e gli altri sospetti vivono e risiedono ad Adana.Tuttavia, spiegheremo in dettaglio di seguito come gli altri sospetti hanno trascinato il mio cliente in questo file, anche se non lo conoscevano solo per uscire da questo file;

EVENTO GIORNO DELL'EVENTO

il mio cliente; Come si può vedere nel documento allegato 1 della nostra petizione, risiede all'indirizzo "Adana" e lavora lì. (APPENDICE1 RESIDENCE E STATE OUTPUT) È venuto a Istanbul per farsi riparare il veicolo con il numero di targa dell'azienda del mio cliente. Dopo aver portato a termine le transazioni riguardanti l'agente del mio cliente della sua azienda, si è spostato verso la costa di …. Mentre il mio cliente aspettava di vedere il panorama sulla spiaggia, qualcuno è venuto da lui. Queste persone sono le seguenti;

(Non è allegato come sospetto nel file, non è stato identificato e non sappiamo chi sia.)

SOSPETTO

(Il mio cliente non si conosce, è stato catturato dalla polizia sul posto mentre stava commettendo il crimine. È così che abbiamo appreso il suo nome.

2 PERSONE CHE NON CONOSCIAMO

(Queste persone erano con Devran e Suspect ..

La persona di cui abbiamo scritto sopra il nome e che si è presentato come un trasferimento, ha detto che avrebbe pagato 3 TL se avesse lasciato con sé i suoi 150 amici a …. Il nostro cliente, invece, ha accettato questa ordinaria offerta; devran, il suo nome il soprabito Il Sospetto, che ha appreso con la sua cartella, e altre due persone di cui non conosceva il nome, lo hanno lasciato a… per un totale di 150 TL guidando un taxi. Il mio cliente non conosce queste persone. Il nostro cliente ha incontrato queste persone per pura coincidenza. Dopo che il mio cliente ha lasciato queste persone all'indirizzo che volevano, ha lasciato queste persone. Il mio cliente ha poi fatto uno spuntino ed è tornato all'albergo dove alloggiava. Dopo aver raggiunto il mio cliente dalla polizia, il mio cliente è andato personalmente al punto in cui la polizia ha preso la sua posizione.

L'articolo 30 del TCK disciplina i casi di errore. Vale a dire; “Una persona che non conosce gli elementi materiali nella definizione giuridica del reato durante l'esecuzione dell'atto non agisce deliberatamente”. cioè l'errore negli elementi materiali del reato rimuove il dolo. Il mio cliente lo ha portato all'indirizzo desiderato in buona fede e poi se n'è andato. Pertanto, il mio cliente non sa da dove vengono le persone o dove vogliono andare. Non è pensabile che una persona che non conosce gli elementi materiali del reato abbia un'intenzione In questo caso è già previsto dalla legge. Il mio cliente, che non ha agito intenzionalmente e ha commesso errori negli elementi materiali, non è stato precedentemente coinvolto in alcun crimine.

Ora, se veniamo alle dichiarazioni dell'indagato, spiegheremo in dettaglio di seguito come gli indagati abbiano reso dichiarazioni contraddittorie nonostante il fatto che la scena del delitto sia avvenuta di fronte all'immobile di... e che non conoscesse il nostro cliente, e il sospettato era...

Il sospettato... nella sua dichiarazione; Dichiarò di risiedere nel luogo numerato .., che sua madre e suo padre abitavano al piano terra dello stesso stabile, che occasionalmente affittava verbalmente il suo appartamento a cittadini stranieri e che non riceveva alcuna copia. In particolare, ha dichiarato di non conoscere il nostro cliente”.

Sospettare…; Affitta verbalmente il suo immobile a stranieri, poi davanti a casa sua all'indirizzo dove si trova il suo immobile, con un veicolo numerato … TPC 79. Il reato è commesso, ma l'indagato sostiene di non esserne a conoscenza. Questa situazione è contro il normale flusso della vita. L'indagato... siamo del parere che non ci siano notizie del delitto avvenuto davanti alla sua abitazione.

La parte del sospetto … che non conosceva il nostro cliente è vera, perché il nostro cliente è stato effettivamente lì per caso per un giorno, ha portato il mio cliente all'indirizzo desiderato in base alla buona volontà e poi se n'è andato. Dopo che i sospetti sono stati catturati, le squadre di polizia hanno raggiunto il mio cliente fornendo il nome della targa del mio cliente per nascondere i loro crimini. Dopo che le squadre di polizia hanno raggiunto il mio cliente, è andato personalmente alle squadre di polizia. A questo punto, si dovrebbe concludere che, poiché il mio cliente non sa da dove vengono le persone, per quale scopo vogliono andare, l'esistenza di casta è scomparsa e si è sbagliato finanziariamente.

L'indagato… quanto alle sue dichiarazioni contraddittorie, nella sua deposizione; “Una persona che si è presentata come... che stava svolgendo un'attività di trasporto, che aveva una chiamata sulla linea numerata... alla data dell'incidente. persone Ha dichiarato di essere nel luogo in cui è stato catturato a seguito della sua guida, che il veicolo con il numero di targa lo ha incontrato, che è salito sul camion dei profughi perché la persona ha aperto il retro del suo camion”. Il nostro cliente è attualmente in arresto a causa di questo sospetto. Ha fatto affermazioni false che non erano vere. Spiegheremo tutte queste affermazioni false e contraddittorie di seguito:

Il giorno dell'incidente, un sospetto è stato trovato al volante del camion Ford con numero di targa .. parcheggiato davanti al posto numerato .. nel Distretto di .. Nonostante il nostro cliente non fosse nemmeno sul luogo del delitto, è stato identificato sul veicolo con la targa su cui verrà commesso il delitto. Sebbene il nostro cliente non sia collegato all'incidente e non fosse sulla scena, questa persona sta cercando di creare una finzione che non ha nulla a che fare con l'incidente rivendicando la targa del veicolo del mio cliente.

Ancora una volta, il telefono di questa persona, che ha usato durante il processo di indagine dell'accusa, appartiene addirittura a degli stranieri. Innanzitutto, possono affermare di non sapere come raggiungere le linee appartenenti a questi stranieri e risparmiare su questi telefoni.

Questa persona sospetta è entrata nell'auto del mio cliente con la persona di cui conosciamo il nome come Devran. Come poteva affermare di non conoscere questa persona? La persona residente a … sta salendo sull'auto di qualcuno con un cittadino turco e 2 stranieri che non conosce e nega. Questa situazione è contro il flusso normale. Inoltre, dopo che il mio cliente li ha lasciati nella posizione che volevano, dopo che le squadre di polizia hanno raggiunto il mio cliente, è diventato un ufficiale di polizia di sua spontanea volontà.

Di conseguenza, i sospetti nominati … e i sospetti nominati …, che non sono inclusi nel fascicolo, si conoscono molto bene. Questi sospetti di cui stiamo parlando risiedono in … e sono stati rilevati allo stesso indirizzo il giorno dell'incidente durante l'applicazione del crimine TCK 79. Il nostro cliente, invece, è rimasto vittima della finzione di uno dei sospettati, sebbene non fosse sulla scena del crimine, sebbene non conoscesse i sospettati, sebbene abbia ammesso di non conoscere il nostro cliente, non uno dei i sospetti. Il nostro cliente non conosce questa persona o nessun'altra persona. Mentre; Non risiede nemmeno a ….

L'ELEMENTO MATERIALE E MATERIALE DEL REATO NON SI È VERIFICATO

Secondo la natura e la natura del reato addebitato all'indagato, lo stato attuale delle prove e il contenuto del fascicolo; Non ci sono prove concrete nel nostro fascicolo che dimostrino l'esistenza di un forte sospetto criminale che il sospettato abbia commesso il crimine accusato. Il reato in questione è il reato di traffico di migranti disciplinato dall'articolo 79 del codice penale turco. La legge ha cercato l'elemento di intento speciale per il verificarsi del reato. Nella definizione della legge, viene utilizzata la frase "al fine di ottenere benefici materiali". C'è, infatti, una grande differenza tra il reato in questione e il beneficio da ottenere.

CMK 100 regola la detenzione con condizioni più rigorose rispetto alla CEDU e AY, che sono le norme di base superiori. Pertanto, per decidere sull'arresto, è richiesta l'esistenza di “FATTI CONCRETI che dimostrino l'esistenza di un forte sospetto di reato”. Inoltre, nella decisione da prendere si seguirà il principio della “DIMENSIONALITÀ”. Nel determinare ciò, sarà rigorosamente ricercata la condizione che l'importanza del lavoro sia proporzionale alla sanzione prevista e alla misura di sicurezza. In altre parole, se nel caso concreto è possibile raggiungere un risultato con un altro provvedimento o misura di sicurezza (ad esempio, mediante controllo giudiziario), l'arresto non può essere deciso. La corte è giunta a questa conclusione senza valutare adeguatamente le dichiarazioni dell'indagato e la natura dell'incidente. Perché, nella sua dichiarazione, il mio cliente ha affermato di essere diventato un ufficiale di polizia di sua volontà dopo che le squadre di polizia hanno contattato il mio cliente. Ha parlato con franchezza di tutto quello che è successo. PERCHÉ QUALCUNO CHE CONSIDERA EVASIONE DEVE TORNARE SULLA SCENA O NELLA POSIZIONE DOVE ASSISTONO LE SQUADRE DI POLIZIA???

Il mio cliente ha aziende. Se la detenzione del mio cliente continua, la sua attività professionale finirà e sia lui che la sua famiglia, a cui fornisce sostegno finanziario, ne soffriranno. La moglie del mio cliente sta per partorire. Il mio cliente provvede anche alla sua famiglia. Nella situazione attuale, non si tratta di distruggere, oscurare, modificare o nascondere le prove. Perché tutte le prove sull'indagato sono state presentate all'autorità giudiziaria. Inoltre, non ci sono prove per portare il mio cliente all'arresto.

Comportamenti dell'indagato o imputato specificati come condizione di arresto nell'articolo 100/2-b della CMK:

“Non distruggere, nascondere o cambiare i pazzi; Le condizioni per tentare di fare pressione su testimoni, vittime o altri o creare forti sospetti non sono in discussione nel nostro fascicolo”.

Anche se il mio cliente viene condannato alla fine del processo, è molto probabile che la natura del presunto crimine cambierà. Considerate le possibili conseguenze del processo, la detenzione è una misura molto severa. Il diritto della persona alla Libertà e alla Sicurezza è uno dei diritti fondamentali garantiti sia dalla Costituzione (art. 19) che dalla Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo (art. 5). Il procedimento di arresto ha natura di misura cautelare, se non ricorrono le condizioni per la detenzione, l'arresto è considerato una punizione inflitta all'indagato.

Infatti, CMK art. 100 reca la disposizione che non può essere emesso un mandato di cattura se l'importanza del lavoro non è commisurata alla sanzione prevista o alla misura di sicurezza. A questo proposito, non sono state stabilite le condizioni per la detenzione dell'indagato. Inoltre, il mandato d'arresto dovrebbe essere emesso tenendo conto delle condizioni di cui all'articolo 5 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo e delle disposizioni del 19/3 della Costituzione.

L'ARRESTO È LA MISURA FINALE:

“L'istituzione del CONTROLLO GIUDIZIARIO in CMK 109 dovrebbe essere applicata prima rispetto all'arresto. L'arresto è l'ultima misura. Il tribunale non dovrebbe ordinare un arresto senza prima esercitare il controllo giudiziario”.

“La Corte EDU e la Corte Costituzionale menzionano nella loro giurisprudenza che la detenzione dovrebbe essere applicata come ultima misura, e che la decisione di custodia dovrebbe essere conforme al principio di MISURAZIONE; Se il beneficio ottenuto dalla detenzione può essere ottenuto con un'altra misura, non si deve ricorrere all'arresto. espressione E '.

Il detto "Nessuna tesoreria di stato può pagare il prezzo di una persona che resta in carcere anche solo un giorno ingiustamente" è l'affermazione contemporanea di oggi. del diritto penale costituiscono la sua filosofia centrale. Secondo gli odierni criteri universali dei Diritti Umani, l'elemento vitale più basilare per una persona è vivere in un ambiente in cui il concetto di giustizia è dominante. In un ambiente in cui questo non si avverte, è inevitabile che prevalga il senso di ingiustizia.

Da questo file del nostro cliente assoluzione Abbiamo fiducia che lo otterrai. Se la detenzione del mio cliente non viene revocata immediatamente, verrà causato un errore irreversibile. Il mio cliente non ha partecipato a nessun crimine. Questo problema non ha funzionato. IL MIO CLIENTE È SOPRAVVISSUTO DA UNO DEI SOSPETTI IN UNA SITUAZIONE FANTASTICA. La residenza del mio cliente è fissa, sebbene abbia assistito alle indagini, HOME HAPSI non è stata applicata ed è stato emesso un mandato di arresto. Considerate le prove in atti, va applicata la MISURA DI CONTROLLO GIUDIZIARIO.

MOTIVI LEGALI: TCK, CMK e tutti i tipi di prove legali

CONCLUSIONE E PROMOZIONE: Per le ragioni che abbiamo esposto e le ragioni che la corte apprezzerà spontaneamente;

1-) RIMOZIONE del mandato di cattura per l'indagato PER OBIEZIONE e decisione che l'indagato sia processato in attesa del processo,

2-) Se il giudice è di parere opposto, occorre convertire il mandato di cattura in “Controllo Giudiziario” secondo quanto previsto dalla CMK 109 et al.;

Chiedo rispettosamente come avvocato difensore del sospettato.

difensore

Ultima modifica il 30 giugno 2021 20:26

Paylaş
Avvocato Saim İncekaş

Avvocato Saim İncekaş. Risiede ad Adana. Come fondatore, continua a lavorare nel suo studio legale e di consulenza di Adana. Il diritto penale, il diritto civile-divorzio-familiare, l'avvocatura del diritto informatico sono i principali campi di studio. Ha pratica ed esperienza soprattutto in materia di divorzio e diritto penale. Ha più di 5.000 articoli e articoli in questi campi. C'è una diagnosi di epistemofilia. Indirizzo: Kayalıbağ, Ziya Algan Business Center, Turhan Cemal Beriker Blv. No:9 E-mail: av.saimincekas@gmail.com Telefono: 0534 910 97 43

lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail viene mantenuto riservato.